0
  • No products in the cart.
0
  • No products in the cart.

L'epilogo di una visione

Henry Timi

Forme pure a favore di un nuovo concetto di spazio come luogo capace di esaltare l’anima la neutralità della progettazione e della materia lascia espressione all’essere l’individuo unico e vero protagonista un linguaggio svestito dal disordine dal superfluo e dall’eccesso valore al vuoto e alla semplicità materie naturali per tornare allo stato originario delle cose elementi monocromatici e monomaterici per costruire oggetti oltre le mode sensibilità ricercata per progettare l’inedito ricerca assoluta verso un’armonia ed un equilibrio senza tempo un modo di comportarsi di vivere di essere.